Auto ed ecologia

Costo di un’auto elettrica

Il futuro dell’auto, nonostante tutto, è green attraverso il progressivo abbandono della produzione di veicoli che sono alimentati a benzina e diesel. Da questo punto di vista sono stati già fatti su scala globale importanti passi in avanti con la produzione dei modelli ibridi, ma con il passare degli anni è lecito attendersi il pieno successo sul mercato dell’auto elettrica anche perché i costi di produzione si stanno abbassando gradualmente.

Questo significa che il costo di un’auto elettrica tenderà ad essere sempre più basso mentre a crescere saranno le stazioni di ricarica che rappresentano ad oggi la maggiore criticità per la circolazione dei veicoli a zero impatto ambientale. Restringendo il campo alla Economia Italia , nel nostro Paese i modelli di auto elettrica più venduti nel 2016 sono stati la Nissan Leaf, la Tesla Model, la Renault Zoe, la Citroën C-Zero e la BMW i3.

auto-elettrica-di-lusso Costo di un'auto elettrica

Tra le vetture citate, la Renault Zoe spicca per essere una delle auto elettriche che, presenti sul mercato, sono ideali per il grande pubblico considerando che i prezzi attualmente partono da 22 mila euro. Guidare un’auto elettrica come la Zoe della Renault significa non solo viaggiare a zero emissioni, ed al 100% del comfort di guida, ma anche a zero rumore. Il mezzo è inoltre facile da ricaricare ed ha un’autonomia che è pari a ben 400 km.

Entro la fine del 2017, intanto, grandi novità sono attese in casa Nissan, proprio per quel che riguarda le vetture ad alimentazione elettrica, in quanto è atteso sul mercato lo sbarco della nuova Leaf. Rispetto al precedente modello, la nuova Nissan Leaf, grazie alla batteria da 60 kWh, sarà in grado di percorrere con una singola ricarica fino a 250 km. Al momento non è ancora noto il prezzo di listino, ma in ogni caso la nuova Leaf della Nissan sarà venduta sul mercato con una garanzia avente una durata pari a ben 8 anni o 160 mila chilometri.

Con prezzi che partono invece da 30 mila euro, presto anche in Italia sarà possibile acquistare la Tesla Model 3 che è già in vendita negli Stati Uniti a partire da 35 mila dollari. La Tesla Model 3 è una macchina elettrica che, nonostante il prezzo relativamente accessibile, è molto sofisticata a livello tecnologico considerando che è dotata di ben 12 sensori a ultrasuoni, sette telecamere ed un radar anteriore con l’obiettivo di garantire al conducente ed ai passeggeri un elevato grado di sicurezza contro le collisioni grazie anche ad un efficiente sistema di frenata autonoma. Inoltre, sebbene sia un’auto elettrica, la Tesla Model 3  spicca anche per prestazioni in quanto è in grado di accelerare da 0 a 100 in  5.6 secondi a fronte di una velocità massima che sfiora i 210 chilometri orari.

Per chi non volesse aspettare l’arrivo in Italia della Tesla Model 3, e non ha problemi di portafoglio, è possibile acquistare anche in Italia la Tesla Model S che è una berlina elettrica disponibile pure con la batteria da 75 kWh a fronte di un prezzo di listino che sfiora i 100 mila euro. La Tesla Model S non è quindi un’auto elettrica per tutte le tasche anche perché per accelerare da 0 a 100 km/h servono appena 2,7 secondi!

8 settembre 2017 0 comments Auto ed ecologia

Sistema Start and Stop: Cosa è e Come Funziona

Cosa è e come funziona il sistema Start and Stop? Detto anche sistema Stop e Start, è un’automatismo che arresta il motore quando il veicolo si ferma, ad esempio al semaforo o in coda e lo riavvia non appena si pigia il piede sull’acceleratore per ripartire. Il sistema Start and Stop oggi è adottato da moltissime auto, anche in segmenti di mercato economici.

L’elettronica del sistema riconosce lo stato dell’auto tramite una serie di sensori, che indicano se l’auto è ferma o in movimento. Se l’auto è ferma il sistema spegne il motore, nel momento in cui si accenna a ripartire ad esempio pigiando l’acceleratore, la centralina del sistema Start e Stop riavvia il motore in automatico.

Arresto e riavvio motore automatici

Quindi sia la fase di arresto, che quella di riavvio del motore, sono completamente automatiche e gestite dal sistema Start/Stop, senza che il conducente debba fare alcuna operazione.
Lo scopo principale del sistema Start/Stop, è quello di ridurre il consumo e le emissioni delle auto e, anche se in misura minore, il livello medio di inquinamento acustico.
1-sg-16529-e-e1483452011233 Sistema Start and Stop: Cosa è e Come Funziona

Integra elettronicamente componenti già esistenti

Il dispositivo Start and Stop integra tramite controlli e sensori elettronici, le modalità di funzionamento di componenti già esistenti sulle auto, come il motorino di avviamento, la batteria, il comando acceleratore o i sistemi d’iniezione del carburante.
Read more ›

3 gennaio 2017 0 comments Auto ed ecologia, Tecnologia Auto

Nuovi incentivi per l’acquisto di auto a gpl, metano ed elettriche

incentivi-auto-2012-elettriche Nuovi incentivi per l'acquisto di auto a gpl, metano ed elettriche

Finalmente il decreto sugli eco-incentivi è diventato legge. Grazie a questo cambiamento acquistando un’auto a emissioni 0 nel 2013 avrete diritto ad agevolazioni fino a 5.000 euro. Con questa nuova legge, come anticipato prima, potrà usufruire dell’incentivo chiunque acquisti un’auto a metano, gpl, Bifuel e, ovviamente, elettriche; ovvero tutti i veicoli che hanno consumi inferiori a 95 g/km, per i quali è previsto un bonus pari a 1.200 euro.

Questi eco-incentivi riguardano il periodo 2013-2015 e sono stati stanziati dal governo sia per diminuire le dannose emissioni di auto a benzina, sia per risollevare il mercato che, a causa della crisi, è sempre più alle strette.
Read more ›

Farrari FF a bio-etanolo: oltre 870 cavalli

ferrari-ff-bio-etanolo Farrari FF a bio-etanolo: oltre 870 cavalli

Trovare un’alternativa ai carburanti fossili, che sia realistica oggi è ancora molto difficile. Le auto elettriche non hanno abbastanza autonomia, le ibride sono gravate da due propulsori paralleli, l’idrogeno è difficile da trovare ed ancora troppo costoso da produrre. Il bio-etanolo ha i suoi svantaggi, ma non in termini di prestazioni pure. Il bio-etanolo soprattutto se miscelato con un 15 per cento di benzina, non è solo una fonte rinnovabile e pulita di energia, ma fornisce anche una maggiore potenza.

Read more ›

19 gennaio 2012 0 comments Auto ed ecologia, Ferrari

Auto a GPL 2012

auto-a-gpl-2012 Auto a GPL 2012

La vendita di auto alimentate con GPL (Gas Petrolio Liquefatti) sta aumentando considerevolmente negli ultimi anni e molti sono coloro che scelgono di installare un impianto GPL sulla loro autovettura alimentata a benzina. Il continuo aumento dei prezzi dei carburanti tradizionali porta sempre più automobilisti a valutare l’acquisto di un’auto a GPL. Prima di scoprire i modelli GPL delle maggiori case automobilistiche per questo 2012, cerchiamo di capire i vantaggi e gli svantaggi di questa scelta.

I vantaggi di un impianto GPL

Sembrerà banale ma è sempre ai primi posti tra le motivazioni che spingono gli automobilisti a scegliere auto a GPL e si tratta del risparmio. Nonostante il GPL consumi circa il 20% in più di altri carburanti, infatti, il suo costo è notevolmente inferiore e solitamente circa la metà per litro di quanto si è invece costretti a spendere per un rifornimento con benzina.
L’assenza di benzene e piombo all’interno del combustibile, inoltre, rendono l’auto alimentata a GPL davvero molto ecologica visto che il rifiuto di combustione non è particolato e non si contribuisce, così, all’aumento dello smog nelle nostre città. Il grande contributo dato all’ambiente permette quindi di circolare anche durante eventuali blocchi del traffico e di accedere ad interessanti agevolazioni quando si sceglie di acquistare una nuova auto a GPL, soprattutto se con questa si sostituisce una vettura estremamente inquinante come le meno recenti Euro 0 o Euro 1.

Read more ›

Incentivi auto 2012

incentivi-auto-2012-elettriche Incentivi auto 2012

Uno dei comparti maggiormente colpiti dalla crisi che sta attraversando l’Italia è sicuramente quello automobilistico, con le vendite in calo addirittura del 10% sul 2010.
Anche il mercato dell’auto usata risente della crisi. E’ logico in questo quadro pessimistico, pensare alla necessità di incentivi auto per il 2012, per promuovere la ripresa del mercato dell’auto altrimenti incanalato in un trend ulteriormente negativo, un trend peggiorato anche dall’aumento del prezzo della benzina e del costo dei pedaggi delle autostrade.
Molte le voci che si sono rincorse già all’inizio di quest’anno che parlavano di una reintroduzione degli incentivi già nel decreto “Cresci Italia”, che tuttavia non hanno avuto un seguito effettivo almeno per il momento, rimpallando la possibilità di una reintroduzione a primavera inoltrata.

Read more ›

Auto elettriche: vantaggi e svantaggi delle automobili con motore elettrico

auto-elettrica-ricarica-batteria Auto elettriche: vantaggi e svantaggi delle automobili con motore elettrico

Anche se il mercato deve ancora crescere e le case automobilistiche ed i governi sono decisamente indietro, l’auto elettrica rappresenta senza dubbio il futuro per quanto riguarda la diminuzione dell’inquinamento atmosferico. Anche se a tutt’oggi la diffusione e l’efficienza delle auto elettriche è molto limitata, investimenti in ricerca e sviluppo e volontà politica se opportunamente aiutate ed indirizzate risolveranno gran parte dei problemi, che a tutt’oggi limitano la diffusione delle auto elettriche. Ma quali sono i vantaggi e svantaggi dell’auto elettrica da considerare prima dell’eventuale acquisto?

Read more ›

Volkswagen Golf: già allo studio l’ottava generazione

Nonostante dal 2008 sia in commercio la sesta generazione, mentre la settima è in arrivo tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, Volkswagen sta già pensando all’ottava generazione della Golf. Nei prossimi anni, infatti, le normative antinquinamento saranno sempre più stringenti e la Casa di Wolfsburg non vuole trovarsi impreparata.

volkswagen_golf_blueemotion Volkswagen Golf: già allo studio l'ottava generazione

Read more ›

Nuova classe A E-Cell, l’elettrica di casa Mercedes

In arrivo la seconda auto elettrica in casa Mercedes Benz, dopo la classe B ora arriva la nuova classe A E-Cell. Basata sulla classe A 5 porte la E-Cell si presenta come un ottimo mezzo adatto alla città ed ai piccoli viaggi, con ampi spazi interni. E’ una vettura comoda per la famiglia ed una valida alternativa fra i veicoli elettrici in uscita prossimamente.

mercedes_classe_a_e_cell_1 Nuova classe A E-Cell, l'elettrica di casa Mercedes

Read more ›

C-Zero: l’auto elettrica di Citroen

Citroen presenta in questi giorni la C-Zero, la piccola elettrica che nasce sulla scia delle sorelle I-On di Peugeot e di I-MIEV di mitsubishi. Questa vettura, è stata pensata per un uso quasi esclusivamente urbano, vantando dimensioni molto compatte ed un ottima agilità nel traffico cittadino.

citroen_C0_elettrica C-Zero: l'auto elettrica di Citroen

Read more ›