Crossover / SUV (Sport Utility Vehicle)

Suv economici 2016

fiat-crossover-2015-500x Suv economici 2016

Il segmento dei Suv economici costituisce attualmente uno degli elementi trainanti del mercato automobilistico.

Vediamo una rapida carrellata di suv economici per il 2016. Iniziando l’analisi da modelli economici, come lo Chevrolet Trax, un modello capace di combinare essenzialità, robustezza e costi contenuti.

Leggi anche: migliori SUV economici 2019

Salendo di livello, ma anche di dimensione, troviamo due suv economici di provenienza asiatica, lo Hyundai Tucson e il Kia Sportage. Un tempo erano modelli dalle forme molto squadrate che poco stuzzicavano l’appeal occidentale.

La crescita dei marchi automobilistici orientali ha portato però ampie ventate di innovazione nel design esterno e nel comfort interno dell’abitacolo, rendendo le nuove vetture distinguibili per le linee accattivanti e per i costi, tutto sommato, ragionevoli.

Per chi ama le rifiniture esclusive e interni alla moda, può essere invece utile dare uno sguardo ai nuovi modelli prodotti dalla francese Citroen.

La casa del doppio chevron ha infatti immesso da qualche mese sul mercato due modelli, nati dal pianale della serie C4, dedicati all’offroad non impegnativo.

Si tratta della C4 Aircross, un’elegante suv compatto in grado di coniugare la comodità e il comfort che da sempre distingue la casa automobilistica francese, con la grinta necessaria per affrontare semplici sterrati.

Per coloro che invece apprezzano i tratti più originali che possono venir espressi dalla penna dei progettisti, un modello interessante può essere rappresentato dalla nuovissima C4 Cactus.

Ampie fasce di protezione laterali in plastica resistente denominate Air Bump, a tutela della fiancate laterali, paleserà la vostra voglia di cimentarvi in percorsi impegnativi, oltre il classico asfalto dei circuiti urbani.

Lo stile francese è inoltre riconoscibile anche nel modello di casa Renault dedicato ai suv compatti, il Capture.

Procedendo nell’analisi del segmento di mercato, troviamo anche una serie di modelli che rivisitano in chiave moderna vecchie glorie automobilistiche del passato.

Tra questi possiamo annoverare la Fiat 500 X e la Mini Countryman. Due modelli che garantiscono le più moderne tecnologie, dentro linee ispirate a gusti un po’ retro.

Un ulteriore segmento intermedio di mercato capace di rendere accessibile al portafoglio di molti consumatori vetture in grado di affrontare percorsi misti, è quello popolato dal modello Ecosport di casa Ford, nel quale si apprezza il tentativo di ascrivere il design del prodotto al pieno titolo degli off-road, mediante l’apposizione sul portellone posteriore della ruota di scorta.

Accanto a questo possiamo posizionare il nipponico Nissan Juke, un’ottima vettura in grado di coniugare caratteristiche di guida in grado di rendere molto vivace l’esperienza al volante. Citando un famoso film di animazione della Disney-Pixar la definizione “elegante come una berlina, scattante come un go-kart” potrebbe calzare a pennello addosso a questa vettura.

Tuttavia, se vogliamo salire ulteriormente di grado, all’interno dell’esperienza off-road, occorre affidarsi ai marchi che storicamente hanno scritto la storia del fuoristrada.

Tra tutti, sicuramente campeggia il marchio Jeep, in grado di proporre oggi i nuovi modelli, nati dopo l’accorpamento all’interno del grande gruppo multinazionale FCA.

Il Renegade è uno dei prodotti più recentemente affidati al restyling, ma anche rinnovamento di quanto posto sotto al cofano. Grinta, aggressività e potenza sono gli ingredienti alla base dell’esperienza di guida di questo piccolo SUV.

Un altro marchio storico, costantemente in grado di rinnovarsi è sicuramente quello della Mitsubishi. Il suv compatto proposto dal produttore asiatico è il modello ASX, un concentrato di tecnologia e potenza.

Passione per l’offroad combinata con un’identità da sempre connotata per la capacità di affrontare i percorsi più impegnativi, è quanto si trova anche nel Subaru XV.

Da non dimenticare inoltre, altri due importanti produttori storici, ovvero la Toyota con il suo nuovo RAV4, un modello dalle linee molto accattivanti e la Suzuki, una casa fedele da sempre alle linee sobrie ed essenziali, ma che nel nuovo Vitara lascia spazio anche agli occhi più attenti al design caratterizzato dalle linee filanti.

Due Suv in grado di fornire ottime prestazioni a prezzi contenuti sono inoltre il Mazda CX-5, un modello che si fa apprezzare per l’ampiezza degli spazi in cui ospita guidatore e passeggeri e il Nissan Qashqai.

Quest’ultimo rappresenta effettivamente il modello che, insieme a pochi altri come la Toyota RAV4, ha realmente svolto la funzione di apri-pista per il settore.

Una scommessa del marchio nipponico, centrata pienamente, che ha portato sul mercato di massa il crossover alla portata delle tasche di molti.

La tecnologia tedesca propone invece alcuni modelli in grado di soddisfare palati differenti. Troviamo infatti nelle linee di produzione teutoniche, modelli in grado di soddisfare il desiderio di essenzialità e di affidabilità garantiti dal marchio Skoda, presente sul segmento di mercato con il crossover suv Yeti, ma anche modelli in grado di coniugare ricchezza di dotazioni con costi e dimensioni contenute, come promette l’Opel Mokka.

Al top delle proposte immesse sul mercato dalla Germania, si colloca la Volkswagen Tiguan, la cui nuova versione 2016 è stata recentemente presentata nei saloni internazionali, all’interno dei quali è stato possibile ammirarne il nuovo design, notevolmente migliorato rispetto al modello precedente.

Leggi l’articolo sui SUV Economici aggiornato.

Potrebbe interessarti anche...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*