Auto Curiosità / Berline / Lancia / News Auto

Nuova Lancia Thema: già 2.500 ordini in portafoglio

nuova_lancia_thema_01 Nuova Lancia Thema: già 2.500 ordini in portafoglio

Stando a quanto riportato da “Auto Edizione”, Lancia ha già raccolto 2.500 ordini per la nuova Thema. Il dato è relativo al solo mercato italiano e fa ben sperare per il futuro, in quanto la Casa torinese prevede di vendere circa 10.000 esemplari in Europa per la nuova berlina nell’arco del primo anno di commercializzazione.

Tuttavia, le indiscrezioni che circolano su più quotidiani italiani indicano che questi ordini non prevengono da clienti privati o aziende, bensì dal Governo italiano. Infatti, il nuovo premier Mario Monti è un grande estimatore di Lancia ed avrebbe deciso di rinnovare il parco auto nazionale con la nuova Thema.

Potrebbe interessarti anche...

14 Comments

  1. ma come si fa a concludere questo articolo in quel modo?????

    Monti e il governo hanno ordinato la mostruosa cifra di BEN 16 THEMA… dicasi ben S-E-D-I-C-I Thema.. per governo e ministeri mentre qua ci sono 2500 ordini…
    e come conclude l’articolo il genio di questo sito:
    “…indicano che questi ordini non prevengono da clienti privati o aziende, bensì dal Governo italiano”
    ma andate a occuparvi di ippica se il vs modo di fare giornalismo e informazione (contro le auto italiane) è questo!
    Tantopiu che la stessa Lancia ha fornito dati sul fatto che di questi 2500 ordini oltre la metà provengono dal resto d’Europa e non dall’Italia!

    Siete forse un po’ anti-italiani? filotedeschi? leggermente amareggiati che il Vs silvio (e le sue vergognose Audi con cui ci rappresentava) sia caduto? per sparare ste cose?

  2. Buongiorno Sig. Marco, sono “gipielle”, il genio di questo sito che ha redatto l’articolo. Sono anni che faccio questo mestiere e mi sono stufato di lettori che commentano solo per presunzione e fare lezioni agli altri senza alcun titolo. La conclusione dell’articolo non è una mia considerazione, ma un riassunto di indiscrezioni prese da più parti. Legga questo link: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/27/fuori-thema-litaliana-fatta-in-canada/173279/, così capirà che non si tratta di un mio pensiero. Inoltre, la notizia è di qualche giorno fa, quindi in questi giorni qualcun altro sarà andato affondo alla questione, anche perché Lancia non ha rilasciato nessun comunicato sul proprio sito stampa: http://www.lanciapress.com/, al contrario di ciò che ha fatto Alfa Romeo con la Giulietta: http://www.alfaromeopress.com/press/article/4756, quando comunicò il numero di ordini raccolti in una settimana.
    Detto questo, io non sono contro le auto italiane – anzi, mio padre si definisce ancora “Lancista” – e tantomeno berlusconiano. Non conoscendomi di persona, come si può arrivare a classificazioni affrettate? Questo le dovevo.

  3. Mi trovo daccordo con il signor marco, caro “gipelle”, se si ritiene veramente un giornalista o cm dice, si attenga alle indiscrezioni stilistiche o di nuovi modelli che usciranno e non a voci di corridoi che su giornali neanche ben specificati, sappiamo bene che queste indiscrezioni lasciano il tempo che trovano e descriva i fatti in modo oggettivo… E per la cronaca non ho mai visto un giornalista di quattruote rispondere sopratutto così a una provocazione di un lettore sul sito ne sul giornale…
    per la storia dei tedescofili mi astengo perché ne ho fin sopra i capelli della gente che continua a insultare gruppo Fiat non rendendosi conto che autolesionistico danno d’immagine crea all’Italia e a se stesso e non solo d’immagine, se invece di ingrassare le pancie dei gia paffuti tedeschi i quali divertiti ci ridono in faccia, pensassimo a far lavorare i nostri indotti staremo tutti meglio, questo la vera cosa che dobbiamo capire tutti!… Fanculo mezzo scricciolio in più (che poi adesso non è più neanche tanto vero ormai) se so di aver dato da mangiare e un tetto a famiglie di onesti lavoratori miei concittadini… Questo gli altri paesi lo pensano!… E questo vale dai saponi alle magliette alle auto!.. Riflettiamo… Tanti saluti a tutti e buon natale!!

  4. Caro Sig. giornalista.. al di là delle considerazioni varie mi spiace che stia girando attorno “al fatto” con altre argomentazioni..
    Il fatto è che lei ha scritto, cioè informato il lettore del sito, che “gran parte delle (2500) Thema degli ordini sono di provenienza del governo monti”… e questa è una sonora falsità.. dal momento che la metà provengono dall’estero!
    Senza andare tanto in giro per la rete sarebbe bastato riportare cio che ha scritto quello che è “solo” il primo quotidiano italiano (il Corriere della Sera), ovvero che solo la metà degli ordini di Thema provengono dall’Italia… veda qui

    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Fiat-2011-anno-storico-Lancia-ora-gamma-completa/01-12-2011/1-A_000524520.shtml

  5. Michael 1963 says:

    LANCIA THEMA .
    Dopo averla vista e provata, debbo dire che l’automobile ha molte qualità e buone prestazioni. L’auto mi piace, ma qualche perplessità, anche di carattere filosofico, resta. Solo se l’avessero diversificata un pò nella linea, rispetto all’omologa versione Chrysler….

  6. 2500 thema per il governo italiano! ma si informi seriamente prima di riportare anche solamente come indiscrezione una notizia del genere!!! comunque all’interno questa nuova lancia è veramente un salotto!

  7. V8 DI TESTA says:

    Visto l’auto ad una recenta fiera, devo dire che è veramente una gran bel macchinone, gli interni sono fatti con cura e si respira una sana aria di lusso e gusto italiano. Ritengo non nulla abbia da inviadiare alle solite tedesche che oramai hanno fiaccato i maroni anche ai cani.
    E’ da considerare poi che con 50.000 vi portate a casa la versione top di gamma con un eccellente 3.0 V6 tdi piena zeppa di optional (tutti).. chi se ne frega se assomiglia alla C300.
    Per un BMW o Mercedes analogamente accessoriati e motorizzato (es. 530d) è necessario sborsare, senza giustifcazioni, almeno 15.000/20.000 euro in più!
    Avessi quelle cifre non esiterei a comprarmi una Thema!

  8. Salvatore Di Gennaro says:

    Che dire? Auguro molta fortuna alla nuova Lancia, ma rimango della mia idea: più una cosa è appariscente, meno vale la persona che la possiede.
    Oltretutto la sobrietà, l’originalità e l’eleganza dello stile italiano, garanzie di successo, sono terminate alla fine degli anni 60, con il terrorismo che ha distrutto anche la voglia di creare. La Fiat, che era un esempio per tutte le marche, si è trasformata in una pedissequa (e malriuscita) imitatrice degli altri.
    Solo un ritorno alle origini può esserle salutare. Cordialmente
    Salvatore D.

  9. La nuova Thema e’ veramente una gran macchina e da Italiano,anche un po’ nazionalista invito tutti coloro che hanno a disposizione i soldi per acquistare un’auto di lusso di fare un giretto alla Lancia prima di lasciare i soldi ai Tedeschi.

  10. francesco says:

    ok sono d’accordo con te finalmente un patriota i soldi in italia compriamo macchine italiane

  11. corrado says:

    questi commenti belli mi fanno ben sperare anche io sono un nazionalista aiutiamo la fiat e compriamo le macchine italiane forza italia

  12. Concordo esattamente sul patriotismo e sul comprare italiano, lavorando in Fiat non posso che esserlo,..orgoglioso di essere italiano.!!
    (I tedeschi non hanno proprio nulla da insegnarci su stile e design..anzi!!Non discuto assolutamente la qualita’ del prodotto tedesco…ma visto uno..li si e’ visti tutti…audi bmw mercedes…un copia in colla in scala)..
    La nuova thema e’ una gran bella macchina, ma cio’ che mi infastidisce e che Marchionne “spacci” per italiane, macchine che non lo sono…freemont e thema,non danno lavoro in italia..sono chrysler adattate al mercato europeo!Per di piu’..freemont assemblato in usa , motore italiano spedito in usa, montato in usa, rispedito alle concessionarie italiane..(e meno male che Marchionne ha chiuso Termini Imerese, uno dei migliori stabilimenti perche’ antieconomico!!!!)..

  13. Buon Giorno a Tutti.Inanzitutto non sono un granche informato dai giornali leggo dalla rete qualcosa di qua e di la,qui mi sono piaciuti tanto i commenti che tirano l’acqua dalla parte dell’Italia,e questo non tanto per patriottismo,ma perche quando un ESSERE UMANO dice o fa capire direttamente o indirettamente con affermazioni o qualcosa che alluda al fatto che laltro non puo mai competere o che sia inferiore,a me non piace assolutamente.Ci sono Italiani e Italiani Tedeschi e Tedeschi e cosi viva.Io vivo in Germania da oltre 30 anni conosco i Tedeschi un po piu da vicino ,non mi piacciono proprio i commenti che fano alcuni,ma per fortuna non sono tutti uguali,io conosco gente bravissima che ho bellissimi rapporti e questa gente che mi piace ,tutti quelli che non criticano in un modo esagerato e molte volte non tanto giusto un essere umano come lui che vive sulla stessa terra.Finito qui volevo dire che guido da circa 40 anni FIAT ne sono orgoglioso,ma non tanto perche e Italiana ,ma perche ho sempre pensato se l’Italia non sta tanto bene come la Germania o altra nazione messa meglio…Se compro una macchina Italiana fara bene agli Italiani in Italia ,e forse ci sara un emigrato in meno come me che ho dovuto lasciare la mia famiglia di Mamma e fratelli e sorelle per tanti anni.E se qulcuno mi dice ma vedi le macchine che molti dicono Italiane vengono costruite altrove si si combatta su questo si parla su questo,ma non tollero quelli criticano solo e danneggiano con le loro critiche il marchio Italiano e si comprano quasi come se lo farebbero per dispetto una Auto di un’altra nazione,quanto potrebbere agliutare le aziende Italiani.Se ha comprato Lancie Monti ha fatto bene ha letto nel mio pensiero,sapete quanto e frustrante sentire commenti di Tedeschi (quelli cattivelli non i bravi che rispetto e conosco anche io)Che parlano sempre male di noi e sul calcio e sulle auto ecc.ecc.E poi qualche capo di governo Italiano che faa!! si vede andar giro al quirinale di qua o di la e che macchine usano?Audi BMW Mercedes,,Insomma ma aiutate anche voi il popolo Italiano criticatelo quando ce da criticare se le macchine dovrebbero farle meglio e farle costruire piu possibile in Italia,maaaa!Compratevi una macchina Italianaa!!E se proprio non mi piace il gusto Italiano(anche se devo dire che siamo bravissimi nel disegno di auto moda ecc.)Ma allora compratevi un Auto di una nazione che sta peggio di un altra.Concludo Siamo tutti esseri umani appartenenti a questa terra,non generalizziamo e se e nelle nostre possibilita agliutiamo gli altri piu bisognosi invece di mettere in un modo indiretto o diretto in cattiva luce,,non li aiutiamo ma demoliremo . Scusatemi dei miei errori grammaticali ma vivo qui da una vita Buona vita a tutti Enrico

  14. Ho letto con attenzione . Mi associo molto volentieri.
    Purtroppo molte critiche, anch’io ho viaggiato in gran parte del mondo, ripeto purtroppo sono fondate. Non perdiamo occasione per farci riconoscere, i secoli bui hanno lasciato dei segni così profondi che ci vorranno decine di anni, forse, per farci diventare piu’ seri e concreti. L’acquisto di auto straniere rientra nella logica sopra riportata. Auto che in alcuni casi funzionano meglio ma costano . Auto italiane che non si vendono, perdita di posti lavoro.
    Il ns. governo (ideologia) negli anni passati ha dato, anche lui, un bell’aiuto ai prodotti stranieri tassando in maniera ridicola auto oltre i 2000 cc.
    Purtroppo la nostra immagine si accosta sempre di piu’ a Pulcinella (nonostante una parte minima di italiani combatta tutti i giorni queste attitudini ) . Mi spiace veramente per Lei, ho spesso incontrato emigranti la maggior parte dei quali non ha nulla da invidiare ai popoli ospitanti. In Italia si privilegia l’apparire a tutti i costi, orecchini, tatuaggi, l’ora degli aperitivi, l’impegno sul mantenere il proprio profilo su face-book come se l’apparire abbia mai mantenuto qualcuno. Questi sono i disvalori.
    Tornando alle auto, sembra sciocco, ma ci voleva Monti per far capire agli italiani che devono, ripeto devono, comprare italiano . Non lo sostengo completamente ma almeno( Monti) prova qualcosa di serio e concreto, se siamo arrivati a questo punto tutti dovrebbero capire che il tempo delle cicale è finito.
    Spero che queste tragiche difficoltà ci facciano capire quali sono i veri valori ma dubito molto che ciò possa avvenire a breve. Le attività chiudono ogni giorno e piu’ gente rimane purtroppo senza lavoro. Le nostre auto sono inferiori.. bene allora insisto nel dire compriamole lo stesso , ciò vale naturalmente non solo per loro. Ci mancava Schettino per chiarire al mondo la spavalderia e stupidità di questi (troppi) italiani. Mi creda è con tristezza che La saluto e Le significo la mia massima considerazione per persone come Lei. Stia bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*