Lexus

Lexus GS 300h, ecco l’ibrida presentata a Shanghai

2013-lexus-gs-300h Lexus GS 300h, ecco l'ibrida presentata a Shanghai

Il Salone di Shanghai che ha caratterizzato l’ultima decade di aprile ha visto il debutto della nuova Lexus GS 300h. Il Gruppo Toyota, quindi, ha scelto la kermesse asiatica per presentare al pubblico e agli addetti ai lavori la versione ibrida della vettura di lusso, che per la prima volta è munita di motore benzina a quattro cilindri a ciclo Atkinson da 2.5 litri. I tecnici e gli ingegneri del costruttore nipponico, in sostanza, hanno dato vita a un’operazione di downsizing che consente di allargare l’offerta di Lexus tramite una berlina premium che, grazie alla propulsione ibrida, riesce a consumare poco (meno di cinque litri ogni cento chilometri) rispettando anche l’ambiente in virtù di emissioni inquinanti limitate (110 grammi di anidride carbonica per chilometro).

Se dal punto di vista estetico la Lexus GS 300h non passa inosservata grazie alla sigla modello specifica e ai fari fendinebbia a Led, una volta saliti a bordo si rimane colpiti dalla ricca dotazione composta da sistemi di sicurezza avanzati: dalla funzione RCTA (Rear Cross Traffic Alert) all’Head-Up Display a colori, passando per il BSM (Blind Spot Monitor). Di particolare utilità si rivela l’RCTA, che è contraddistinto dalla funzione di allerta mentre si procede in retromarcia, così che il conducente possa essere avvertito di eventuali vetture nelle vicinanze. La nuova Lexus GS 300h a partire dalla fine di quest’anno andrà ad affiancare, nella gamma della casa nipponica, la GS 450h da 3.5 litri di cilindrata e sei cilindri per ampliare l’offerta in direzione dei clienti delle flotte.

Potrebbe interessarti anche...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*