Auto consigli

Le regole per viaggiare con l’auto in inverno

Quando arriva il freddo e la neve imbianca città e montagne la tentazione è sempre quella di programmare un viaggio in automobile con la famiglia e partire per qualche località sperduta, dove godere del tepore di una baita dopo una giornata sugli sci, imparando a conoscere le tipicità gastronomiche.

Niente di più facile, perché dopo aver scelto per tempo il periodo delle ferie ci sono pochi altri passaggi che separano dalla tanto attesa partenza. Esistono alcune regole d’oro da seguire per rendere perfetto il tragitto al volante della propria auto: un gesto piacevole e rilassante che permette di risparmiare il costo di un viaggio in treno o in aereo.

Con la stagione fredda, dal 15 novembre fino al 15 aprile (ma in certe località con particolari situazioni climatiche anche già dal 15 ottobre) è necessario montare sulla propria macchina gli pneumatici invernali che si riconoscono per la presenza di alcuni simboli identificativi: si tratta della dicitura M+S ovvero mud+snow (letteralmente fango e neve), ma anche una vetta con tre picchi che racchiude un fiocco di neve (Three peak mountain snowflake) e in generale cristalli di neve.

Prima di mettersi in moto – specie quando la colonnina di mercurio tocca e scende sotto lo zero – è necessario fare delle verifiche preliminari sull’autovettura, innanzitutto per quanto riguarda l’impianto frenante e le parti meccaniche, poiché possono essere colpite dalle basse temperature. Così come una controllata servirà anche ai livelli di acqua e olio. L’antigelo dovrà poi essere versato nell’acqua del radiatore per assicurare una riduzione importante della temperatura di solidificazione.

Focus su tergicristalli e climatizzazione

Tra i consigli per affrontare in sicurezza il viaggio (e i molti tornanti) uno riguarda anche la temperatura all’interno dell’abitacolo: alzarla troppo può infatti favorire torpore e colpi di sonno, meglio tenersi intorno ai 20-22 gradi. Tra i nemici del viaggio in inverno con l’auto c’è senza dubbio il ghiaccio, che può compromettere il buon funzionamento dei tergicristalli.

Un errore comune, ma assolutamente da evitare, è quello di azionarli per togliere la patina solida e ghiacciata prima di partire: occorre armarsi del caro vecchio raschietto, compiendo un gesto simile a quello che si fa in estate per fare spazio in frigorifero ai gelati. E’ possibile aiutarsi accendendo il climatizzatore ma mai versando acqua calda sulla parte da togliere, mentre in generale sarà utile aggiungere l’antigelo anche nel serbatoio del liquido lavavetri.

E, per quanto riguarda il capitolo del carburante, è bene ricordare che nelle stazioni di servizio in montagna, avvezze alla rigidità delle temperature che le auto affrontano, è possibile riempire il proprio serbatoio con carburanti ad hoc: rifornirsi lì, durante le vacanze o nella settimana bianca, sarà l’ideale.

Infine uno sguardo a una buona abitudine invernale che riguarda la scelta… dell’abito per l’auto. Già, perché porre sulla vettura una copertura termica potrà aiutare a proteggere batteria e motore dal gelo: nel nome della praticità e della sicurezza. In ogni caso, avere a bordo anche un kit di emergenza sarà una buona cosa: triangolo, chiavi inglesi, giacca catarifrangente e raschietto potrebbero essere alleati preziosi.

8 Gennaio 2020 0 comments Auto consigli

Seggiolino auto: normativa 2019, fino a quando è obbligatorio

seggiolini-auto Seggiolino auto: normativa 2019, fino a quando è obbligatorio

Cosa dice la legge 2019 riguardo ai seggiolini per auto?

Fino a quanti anni di età è obbligatorio?

Ci sono altre regole?

Rispondiamo a queste domande.

Read more ›
17 Dicembre 2018 0 comments Auto consigli

Come pagare il bollo auto

bollo-auto Come pagare il bollo auto

Ti stai chiedendo come pagare il bollo auto? Prima di tutto devi sapere che il bollo è un’imposta legata al possesso di un veicolo, il pagamento spetta quindi alla persona che, nel pubblico registro automobilistico (Pra), risulta proprietario del veicolo l’ultimo giorno stabilito per il pagamento. Devi pagare il bollo auto, quindi, se possiedi un veicolo, anche se non lo usi. Read more ›

17 Dicembre 2018 0 comments Auto consigli

Quando fare la revisione dell’auto

2-3-189 Quando fare la revisione dell'auto

Se il motore si guasta, potrebbe essere necessaria una revisione dell’auto. Quando un motore viene revisionato, viene smontato, pulito, ispezionato e riparato, se necessario. A seconda di quale sia il problema del motore, a volte una revisione è meglio che sostituirlo completamente. Questo può anche farvi risparmiare denaro e non avrete bisogno di un motore nuovo di zecca per il vostro veicolo. Read more ›

17 Dicembre 2018 0 comments Auto consigli

5 auto economiche a meno di 10.000 euro dal listino 2013

7nuova-sandero-2013 5 auto economiche a meno di 10.000 euro dal listino 2013

Il settore automobilistico sta attualmente attraversando una profonda crisi, e per questo scegliere di cambiare auto in questo periodo può rivelarsi molto conveniente: le case stanno proponendo infatti forti sconti sui prezzi di listino, e con un budget massimo di spesa di 10 mila euro è possibile scegliere tra diverse vetture di buona qualità ed economiche. Per esempio la Dacia, casa romena appartenente al gruppo Renault, propone la sua Sandero ad un prezzo base di soli 6.950 euro per la versione 1.2 benzina da 75 cavalli. La versione ibrida benzina-GPL costa 8.900 euro, mentre la Sandero equipaggiata con il propulsore da 1.5 litri a gasolio costa 9.600 euro. Tutte le vetture Dacia sono conformi con la più recente normativa europea anti inquinamento Euro 5.
Read more ›

30 Aprile 2013 0 comments Auto consigli, Guida all'acquisto

Guida all’acquisto di un’auto d’epoca

alfa_100_anni Guida all’acquisto di un’auto d’epoca

Acquistare un’automobile storica non è difficile, ci sono però, alcune semplici regole da seguire, soprattutto se i contatti con il venditore avvengono on line. Il sistema migliore, in effetti, è quello di cercare in rete, si trova molta più varietà e concorrenza rispetto alle classiche concessionarie. Per prima cosa, individuata l’auto desiderata, mettersi in contatto con il venditore. Considerando che il più delle volte il mezzo si trova a centinaia di chilometri di distanza, è perfettamente inutile discutere per mail o telefonicamente senza garanzie certe.

Quindi, prima di spostarsi per visionare il veicolo, le informazioni da pretendere assolutamente sono:
Read more ›

9 Gennaio 2013 0 comments Auto consigli, Auto Storiche

Settembre 2010: offerte e finanziamenti delle case automobilistiche

A causa della recente crisi, ed in particolare dell’andamento del mercato automobilistico, che ha fatto registrare un agosto da dimenticare, le case costruttrici hanno deciso di venire incontro alla domanda del mercato utilizzando sconti e promozioni pari al valore dei vecchi incentivi statali alla rottamazione, oppure utilizzando finanziamenti a tasso agevolato ed altri tipi di offerte.

siti-case-auto Settembre 2010: offerte e finanziamenti delle case automobilistiche

Read more ›

Auto economiche a meno di 9.000 euro: listino luglio 2010

Dal listino di Luglio 2010, abbiamo selezionato le  auto piu economiche del momento. Il prezzo di queste vetture è inferiore ai 9.000 Euro.

auto-economiche-meno-9000-euro Auto economiche a meno di 9.000 euro: listino luglio 2010

Nella tabella che segue, riportiamo l’elenco delle auto indicando nell’ordine: marca, modello, prezzo, cilindrata e consumi, espressi in litri ogni 100 Km (Urbano, Extraurbano,  Misto).

Read more ›

20 Luglio 2010 0 comments Auto consigli, Guida all'acquisto

Volkswagen BlueMotion: guida su come ridurre i consumi

La tutela dell’ambiente e l’utilizzo eco-compatibile dell’automobile sono concetti con i quali ormai tutte le maggiori case automobilistiche mondiali hanno a che fare.

volkswagen-bluemotion Volkswagen BlueMotion: guida su come ridurre i consumi

Proprio in questa direzione si muove già ormai da qualche anno la Volkswagen, che con l’introduzione della tecnologia BlueMotion si colloca ai primi posti per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente.

Read more ›

Pneumatici invernali: a cosa servono e perchè montarli

Con la stagione invernale alle porte, abbiamo sempre più probabilità, di imbatterci in condizioni della strada non ottimali, con il fondo stradale reso viscido da pioggia, ghiaccio o neve e con temperature basse.

 

pneumaticiinvernali-1 Pneumatici invernali: a cosa servono e perchè montarli
I moderni pneumatici, sono sempre più specializzati e quelli, che vengono montati di serie sulle vetture, nella maggior parte dei casi sono pneumatici estivi, che offrono buone prestazioni nella stagione calda ma non altrettanto in quella fredda ed in particolare in pieno inverno, periodo per il quale sono indicati gli pneumatici invernali chiamati comunemente anche pneumatici termici o gomme termiche.

Read more ›